It.Cultura.Storia.Militare On-Line
invia stampa testo grande testo standard
Bookmark and Share
[HOME] > [icsm WORLD] > [Reportage: Vallo Alpino]
Vallo Alpino: Caposaldo Malciaussia: Postazione 202
di Gianfranco Genta © (05/10)
Come le altre postazioni dell'omonimo caposaldo anche la 202 venne realizzata secondo i dettami della Circolare 7000. Posizionata ad una quota di circa 2100 m slm su un rilievo alla sx del sentiero (n.111) che da Malciaussia sale al Rifugio Tazzetti con il fuoco delle sue due armi con campi di tiro sfalsati fra di loro avrebbe dovuto battere i versanti meridionale e settentrionale del vallone del torrente Stura di Viù immissario ed emissario del lago di Malciaussia. Anche questa opera, pur se ultimata, non venne mai armata in quanto giudicata troppo emergente. Interessanti in questa opera la trincea di accesso coperta e la presenza all'interno dell'impianto dell'aria per gli occupanti con ancora in sede l'attacco per il tubo corrugato destinato a portare aria pulita alla maschera antigas dei serventi delle mitragliatrici. L'opera è perfettamente conservata, a parte alcune pietre del mascheramento che si sono staccate e merita sicuramente una visita.

A coloro che fossero interessati alla visita si consiglia di lasciare l'auto al parcheggio di fronte all'Albergo-Rifugio Vulpot, percorrere la riva settentrionale del lago fino ad imboccare il Sentiero 111 che conduce al Rifugio Tazzetti e percorrerlo per un'ora abbondante fino ad individuare in alto alla nostra sinistra la Postazione 202. Per l'accesso automobilistico al sito e notizie relative al Caposaldo Malciaussia vedere il precedente Reportage relativo alla Postazione 201. La vita descritta è stata effettuata dallo scrivente il 17 giugno 2007.

Bibliografia: Festung 7 di M. Boglione
Cartografia: Valli di Lanzo e Moncenisio - Scala 1:50000 - Istituto Geografico Centrale(TO)

Foto 1: il parcheggio di fronte all'Albergo-Rifugio Vulpot, qui si può parcheggiare la vettura. Foto 2: il tratto di sterrato che costeggia il lato settentrionale del lago, che percorreremo verso il sentiero n.111.
Foto 3: continuiamo a costeggiare il lago, visibili sullo sfondo le grange di Pietramorta. Foto 4: stiamo percorrendo il Sentiero 111 verso il Rifugio Tazzetti, anche se noi ci fermeremo prima, in vista della Postazione 202.
Foto 5: dopo un'ora abbondante di cammino siamo in vista della 202. Foto 6: la 202 vista da S.
Foto 7: il lato E dell'opera, con l'ingresso in trincea coperta. Foto 8: l'ingresso.
Foto 9: l'interno della trincea coperta. Foto 10: la presa d'aria dell'impianto di aerazione.
Foto 11: il primo tratto del corridoio di accesso, dopo la svolta a baionetta troveremo il vano delle munizioni e l'accesso alla casamatta delle armi. Foto 12: l'accesso alla casamatta delle armi.
Foto 13: la postazione dell'Arma A1 con il basamento e la cannoniera per la mitragliatrice. Foto 14: particolare del tubo di raccordo a cui venivano collegati i tubi corrugati destinati a fornire aria pulita ai serventi dell'arma. Visibile anche il condotto circolare destinato all'evacuazione dei fumi prodotti dall'arma.
Foto 15: l'apertura della cannoniera e il campo di tiro dell'Arma A1. Foto 16: la cannoniera A1 vista dall'esterno.
Foto 17: la postazione dell'Arma A2. Foto 18: il tubo a cui venivano collegati i tubi corrugati e il condotto evacuazione fumi dell'Arma A2.
Foto 19: apertura della cannoniera e campo di tiro dell'Arma A2. Foto 20: l'apertura della cannoniera A2 vista dall'esterno.
Foto 21: l'interno della casamatta delle armi A1 e A2 con l'apertura del corridoio verso l'ingresso. Foto 22: l'ultimo tratto della trincea coperta di accesso vista verso l'esterno.
Foto 23: il campo di tiro delle armi A1 e A2 visto dal tetto della postazione. Foto 24: il condotto di evacuazione dei fumi dell'arma A1 visto dall'esterno.
Foto 25: il condotto evacuazioni fumi dell'arma A2 visto dall'esterno. Foto 26: la visita alla 202 è finita, dalla parte superiore dell'opera uno sguardo al lago di Malciaussia dove finita la discesa troveremo ad attenderci la nostra autovettura ed un ottimo caffè caldo.
RIPRODUZIONE RISERVATA ©
[HOME] > [icsm WORLD] > [Reportage: Vallo Alpino]