It.Cultura.Storia.Militare Siti: Speciali: Waffen-SS
a cura di Luigi Vianelli
Torna indietro

Volontari stranieri (21)
www.fortunecity.com/victorian/orwell/149/index.html

Siti Generali. Lingua: inglese. Contenuto: testi e immagini. E’ da quattro anni che i curatori del sito non aggiornano le pagine, per cui non riuscirete a trovare proprio tutto ciò che vi aspettereste, vista l’impostazione quasi enciclopedica. Alcune schede non rispecchiano quindi lo stato attuale degli studi sul tema. Esempio: se cercate informazioni sui volontari italiani troverete solo poche notizie, che non tengono conto dei nuovi studi sulla 29. Divisione dei volontari italiani delle Waffen-SS. Però rimane un vero classico, segnalato da moltissimi siti.
www.vojska.net/domobrani/engl/index.htm

Croazia. Lingua: inglese. Contenuto: testi e immagini. Sito comprendente un capitolo dedicato ai croati che servirono inquadrati negli eserciti dell’Asse e nelle Waffen-SS. Interessante, anche se siamo nel pieno del nazionalismo croato, con venature sicuramente filoustasha e vagamente filonaziste.
users.cybercity.dk/~cfs23121/#Start

Danimarca. Lingua: inglese. Contenuto: testi e immagini. Il sito è dedicato espressamente alla minoranza tedesca del Nordschleswig, che è una regione appartenente alla Danimarca annessa alla Germania dopo l’invasione del 1940. Alcuni prestarono servizio con le Waffen-SS. Notizie e fotografie interessanti.
[offline]
home6.inet.tele.dk/jvs63/

Danimarca. Lingua: danese/inglese. Contenuto: testi e immagini. E’ un sito dedicato al collezionismo di militaria danese, comprendente un’interessante sezione dedicata ai volontari che servirono nell’esercito tedesco e nelle Waffen-SS.
www.ven051.be/vena10108/

Fiandre/Vallonia/Paesi Bassi. Lingua: inglese. Contenuto: testi. Notizie interessanti sul fenomeno dei volontari fiamminghi nelle Waffen-SS. Il punto di vista è mediamente filonazista, con un bel richiamo alla purezza d’intenti dei giovani, che – secondo il curatore del sito - credevano nello spirito di una Nuova Europa".
[offline]
www.military.be/web/en/

Fiandre/Vallonia/Paesi Bassi. Lingua: inglese/olandese. Contenuto: testi (pochissimi) e immagini. Il sito è costituito quasi esclusivamente da fotografie. Ma queste fotografie sono veramente molte e molto interessanti.
www.geocities.com/frwlegflandern/OPENPAGE.html

Fiandre/Vallonia/Paesi Bassi. Lingua: inglese. Contenuto: testi e immagini. Ben fatto è questo sito dedicato ai volontari fiamminghi, anche se alle volte qualche pagina non si carica bene. Non troverete degli approfondimenti storiografici particolare, ma se volete una visione generale sul fenomeno dei volontari fiamminghi, potete partire da qui.
www.soldbuch.com

Fiandre/Vallonia/Paesi Bassi. Lingua: olandese/inglese. Contenuto: diagrammi, testi e immagini. Bel sito diviso in due grandi sezioni: da una parte la storia dei volontari olandesi, dall’altra una grande rassegna fotografica di militaria, con particolare focus sulle decorazioni. Ogni sezione è poi divisa in capitoli. Non tutte le pagine sono state tradotte in inglese, ed ogni tanto troverete delle difficoltà di caricamento, ma soldbuch.com è uno dei più siti più noti e linkati del mondo web, su queste tematiche. Una fama meritata.
[offline]
www.geocities.com/Pentagon/Quarters/2130/

Finlandia. Lingua: inglese. Contenuto: testi e immagini. Se volete farvi un’idea di come deve essere costruito un sito "completo" su una tematica specifica, allora apprezzate il lavoro di Olli Wikberg. Messa su carta, diventa una brillante monografia. Volendo trovare una pecca, forse manca una parte dedicata all’approccio ideologico alle Waffen-SS da parte dei volontari finlandesi. Ma non si può voler tutto.
hometown.aol.com/sturmpnzr/BFC.html

Gran Bretagna. Lingua: inglese. Contenuto: testi e immagini (poche). Costruito da un gruppo di reenactment, presenta anche un breve capitolo riassuntivo della storia del "British Free Corps". Essenziale ma corretto.
www.indianarmedforces.com/archive/ina.htm

India. Lingua: inglese. Contenuto: testi e immagini (poche). Né più, né meno che la riproposizione – all’interno del sito dedicato alle forze armate indiane – dell’interessante studio apparso su feldgrau.com . Lo segnalo comunque a parte, proprio per mettere in rilievo la presenza anche di un piccolo gruppo di Indiani all’interno delle Waffen-SS.
[offline]
www.csn.ul.ie/~dan/war/ssvols.htm

Irlanda. Lingua: inglese. Contenuto: testi. Basta un numero di volontari che sta nelle dita di una mano per giustificare una segnalazione? Questo è stato il mio dubbio. Diciamo che la storia di questi pochissimi irlandesi nelle Waffen-SS è più che altro una curiosità, e come tale la riporto.
[offline]
www.nuav.net

Norvegia. Lingua: norvegese/inglese. Contenuto: testi e immagini. All’interno del sito, dedicato alla storia della Norvegia durante la Seconda Guerra Mondiale, trovate un capitolo sui volontari nella Wehrmacht e nelle Waffen-SS (non è facilissimo trovarlo, per cui ne riporto l’indirizzo specifico: http://www.nuav.net/volunter.html). Questo capitolo è poi diviso in sezioni fra loro collegate, in modo da formare un vero e proprio studio completo sul fenomeno. La vastità delle informazioni, gli approfondimenti, la grafica, la quantità di immagini: tutto concorre a farne probabilmente il miglior sito della sezione "Volontari stranieri".
www.geocities.com/MotorCity/8452/arabs.html

Paesi arabi. Lingua: inglese. Contenuto: testi e immagini (pochissime). A rigor di logica non avrei dovuto segnalare questo sito, visto che di Waffen-SS si parla assai poco. Ma la testimonianza di questo volontario libanese è talmente particolare che ho ritenuto interessante inserirla nell’elenco. E’ una di quelle storie che nel mare magno del conflitto risaltano per la loro particolarità.
[offline]
bka-roa.chat.ru/index.htm

Russia/Bielorussia. Lingua: inglese/russo. Contenuto: diagrammi, testi e immagini. Per iniziare, una raccomandazione: il link esiste, ma alle volte il collegamento è difficoltoso. Oltre a ciò, il caricamento delle immagini può essere un po’ lento. Il sito – in buona parte in fase ancora di costruzione - è organizzato come una serie di capitoli monografici, dedicati al fenomeno dei volontari russi e bielorussi. Le immagini (quelle che si caricano…) sono eccezionali e spesso raramente viste prima, i testi non sempre all’altezza. Se gli autori rispetteranno quanto promesso, la visita sarà obbligata.
www.geocities.com/Pentagon/Quarters/5814/

Slovenia. Lingua: inglese. Contenuto: testi e immagini. Il curatore di questo sito negli anni ha accumulato una serie di notizie riguardanti le forze armate slovene che combatterono dalla parte dell’Asse nella seconda guerra mondiale. Un capitolo parla anche dei volontari nelle Waffen-SS. I testi sono ampi e abbastanza ben documentati. Il punto di vista risente a mio modo di vedere di una sorta di benevolenza nei confronti dell’oggetto del proprio studio, per cui – per esempio - i Cetnici sono trattati quasi con i guanti bianchi. Comunque interessante.
[offline]
visantain.iespana.es/visantain/

Spagna. Lingua: spagnolo/inglese (non funziona)/francese. Contenuto: testi e immagini. La storia vista da un falangista nostalgico DOC. Tanto per fare un esempio: i volontari spagnoli nelle Waffen-SS furono [testuale] "un pugno di idealisti". Parte dell’articolo è copiato da altri siti. La navigazione è un po’ macchinosa e le musichette in sottofondo disturbano un po’.
members.odinsrage.com/racofspain/blue/spain_ss.html

Spagna. Lingua: inglese. Contenuto: testo e immagini. All’interno di un grosso sito dedicato alla Spagna, con accenti apertamente lirici e contenuti troppo di parte (il titolo è "Il sangue dei conquistatori"), ecco una pagina dedicata ai volontari spagnoli nelle Waffen-SS. Il testo è in gran parte copiato da un sito segnalato nella sezione "Siti generali".
[offline]
ostbataillon.fromru.com/

Volontari dell'est. Lingua: russo/inglese. Contenuto: testi e immagini. La differenza fra le pagine scritte in russo (molte) e quelle in inglese (molte meno) è elevata. Ma questo sito si presenta in modo eccellente, fornendo una serie di testi e immagini di qualità su un fenomeno – quello dei volontari delle repubbliche sovietiche – non ancora molto conosciuto, soprattutto se consideriamo le formazioni "minori" (le legioni del Caucaso, il Freiwillige SS-Regiment "Warager" ecc.ecc.). Da bookmarcare e testare mese dopo mese, alla ricerca dei futuri ampliamenti (a meno che non si abbia già adesso dimestichezza col russo…).
members.tripod.com/~marcin_w/index-eseu.html

Volontari dell'est. Lingua: inglese. Contenuto: testi. L’obiettivo del sito, curato da un polacco, è quello di creare un vero e proprio atlante delle forze armate dei paesi belligeranti nel corso della seconda guerra mondiale, con focus particolare sui paesi "minori". Le cose vanno abbastanza a rilento, tanto che – salvo errori – è dalla metà del 2001 che non viene aggiunta nessuna pagina. Il contenuto qualitativamente è abbastanza vario: si trovano cose interessanti accanto a pagine abbastanza deludenti. La parte relativa ai volontari nella Wehrmacht dei paesi dell’est è un po’ "pesante" da leggersi, ma sufficientemente documentata.
www.infoukes.com/history/

Ucraina. Lingua: inglese. Contenuto: testi e immagini. Come è noto, dal crollo dell’URSS è nata una serie di Stati, sostanzialmente individuabili nelle ex Repubbliche Federative. Molti di questi Stati si distinguono per un nazionalismo molto evidente. L’Ucraina, stando ai siti che si trovano in Internet, non sfugge a questa regola. Ed anche la storia passata viene rappresentata abbastanza ampiamente, ma cercando di metterne in luce comunque l’aspetto positivo. Anche questo sito è influenzato da tale visione, sia pure in modo molto meno evidente di altri. All’Ucraina nella seconda guerra mondiale ed ai volontari ucraini nella Waffen-SS è dedicato un interessante spazio, comprendente parecchie informazioni sufficientemente corrette.