Parquet sollevato: quali sono le cause e come rimediare senza spendere troppo

Il parquet è una pavimentazione bellissima e duratura, ma di certo tra le più delicate: perché si gonfia e cosa fare quando succede?

Un parquet posato a regola d’arte è perfettamente aderente al massetto e, inoltre, c’è totale assenza di spazio tra un segmento e l’altro del parquet. Posato in questo modo il parquet crea una sorta di corpo unico e solido in grado di durare molti anni. Speso capita però che il parquet si pieghi, ed è sempre una questione di umidità.

perché il parquet si gonfia
Il parquet teme l’acqua Icsm.it

Il parquet sollevato rispetto al pavimento, cioè che crea una bombatura verso l’alto indica che il legno del parquet ha assorbito troppa acqua e che quindi le fibre si sono gonfiate, deformando il segmento di parquet in quello specifico punto.

Questo accade in genere perché l’umidità della stanza supera il 65% (come succede per esempio in bagno) oppure perché il parquet è rimasto bagnato troppo a lungo e con troppa acqua durante le pulizie domestiche. Nei casi peggiori potrebbe anche trattarsi di una perdita d’acqua nascosta che forse sta danneggiando il pavimento dall’interno.

Al contrario però, il parquet potrebbe piegarsi verso l’interno, formando una sorta di conca o di avvallamento sul piano del pavimento. Anche in questo caso dipende dall’umidità dell’aria: in questo caso è troppo bassa, l’ambiente è troppo secco e quindi contrae le fibre di legno spingendole verso l’interno.

Parquet sollevato: come risolvere il problema

Quando  il problema è un ambiente troppo secco, diventa fondamentale regolare l’umidità dell’aria applicando dei porta acqua ai termosifoni, in maniera che l’aria nella stanza non si secchi eccessivamente. Oltre a questo è consigliabile non tenere i termosifoni accesi troppo a lungo o a temperature molto alte perché questo non farà che peggiorare la situazione costringendoci anche, nei casi peggiori, a cambiare completamente il parquet.

perché il parquet si gonfia
Parquet sollevato? Colpa dell’umidità Icsm.it

Infine è anche bene ricordare che il parquet non è affatto indicato per una stanza dov’è stato allestito un riscaldamento a pavimento che, appunto, scalda moltissimo il massetto e aumenta in maniera esponenziale il rischio che il parquet si secchi troppo, si pieghi verso l’interno o si formino degli spazi eccessivi tra un segmento e l’altro.

Quando al contrario l’ambiente è troppo umido, sarà necessario utilizzare un deumidificatore allo scopo di asciugare costantemente l’aria in una determinata stanza. In casi meno gravi basterà semplicemente aprire le finestre più spesso e far arieggiare la stanza più di frequente.  Oltre a ciò bisognerà anche prestare la massima attenzione a utilizzare solo l’acqua strettamente necessaria quando si lava il parquet, asciugandola il più rapidamente possibile per evitare che penetri in profondità nel legno.

Impostazioni privacy