Borse di studio per gli studenti delle Scuole Superiori: fino a 250euro | Come fare domanda

Sostegno importante a beneficio delle famiglie: borse di studio fino a 250 euro per gli studenti delle superiori, dove e come fare domanda.

La situazione economica di molte famiglie italiane non affatto facile, complice non solo la crisi che ormai da diversi anni il nostro paese sta vivendo, ma anche l’impennata dei prezzi per quanto concerne utenze e prodotti. Per questo motivo ogni beneficio a sostegno è accolto con positività ed entusiasmo. Forse non tutti sanno che sono già aperte le domande per la richiesta di borse di studio dal valore fino a 250 per gli studenti delle superiori. Dove e come candidarsi?

Borsa studio 250 euro
Borse di studio fino a 250: come fare domanda Icsm.it

L’istruzione è fondamentale per il futuro dei più giovani, per questo motivo le famiglie ogni anno affrontano spese non da poco affinché questi possano proseguire gli studi. L’acquisto del materiale scolastico, tuttavia, può gravare in modo considerevole sul portafogli, soprattutto quando si hanno diversi figli a carico. Ecco dunque cosa sapere sul sostegno in oggetto.

Fino a 250 in borse di studio per gli studenti delle superiori: dove e come fare domanda

C’è tempo fino al 7 Febbraio per inviare la domanda. Il beneficio è rivolto agli studenti che frequentano le scuole superiori ma, ovviamente, spetta solo a chi risponde a determinati requisiti. Iniziamo col dire che si rivolge agli alunni della Regione Campania e, di conseguenza, a coloro che frequentano scuole su questo territorio. L’incentivo sarà volto all’acquisto di libri e prodotti relativi alla crescita culturale. Ecco, invece, nello specifico, i requisiti e la documentazione necessaria.

Borse studio campania
I requisiti necessari per presentare la domanda alla borsa di studio Icsm.it

Per quanto concerne i requisiti, il sostegno riguarda gli studenti il cui ISEE del nucleo familiare non superi 15748,48 euro. Attenzione, è specificato che il sostegno copre un totale di 30684 borse di studio, di conseguenza è possibile che non tutti riusciranno ad avervi accesso. Si specifica, infatti, che in caso di parità di valore di ISEE, si considererà l’ordine cronologico delle domande.

Per procedere alla richiesta occorrono documenti d’identità in forma digitale (dello studente se maggiorenne e/o del genitore/tutore nel caso dei minorenni) e la certificazione ISEE in corso di validità che riporti chi andrebbe a richiedere e beneficiare del sostegno. Infine, serve la domanda compilata, anche questa scannerizzata e lo SPID per l’accesso alla piattaforma. Tutte le info utili sono disponibili sul sito ufficiale della Regione Campania, compreso il link per presentare domanda.

Impostazioni privacy