Chiudi finestra

Robert Duvall
di Piero F.

Robert Duvall nacque nel 1931 a San Diego, base navale della Marina Americana, in quanto suo padre era un militare di carriera, che arrivò fino al grado di ammiraglio. Ma la carriera artistica di Robert mosse i primi passi a New York, nell'ambiente della prestigiosa Neighborhood Playhouse.
Apprezzatissimo interprete teatrale, Duvall non pareva destinato a sfondare nel cinema, a causa della prematura calvizie e di un aspetto abbastanza dimesso. Infatti, negli anni '60 lavorò molto per la televisione, apparendo in qualche film come semplice caratterista, e quasi sempre in ruoli sgradevoli. Fino al suo incontro con F.F. Coppola, che fece di lui un comprimario di lusso, se non proprio una star. Dopo l'intensa interpretazione in The Rain People (Stasera non torno a casa), Coppola lo volle ancora nel Padrino, in uno dei ruoli-chiave dell'intera saga (che gli procurò una prima nomination per best supporting role). In quegli anni apparve anche in altri film importanti, da Mash a Il Grinta, e da quel momento in poi Duvall divenne uno degli attori più richiesti del cinema americano, sia in ruoli di "comprimario di lusso", che più raramente - in parti da protagonista. Ancora un film di Coppola, Apocalypse Now, fece di lui un'icona indimenticabile, nel ruolo del bizzarro e pittoresco colonnello amante di Wagner e del surf (altra nomination per attore di supporto). Nei 25 anni successivi, Duvall ha lasciato il segno in un numero impressionante di film, ha vinto finalmente un Oscar (come protagonista) per Tender Mercies (Un tenero ringraziamento) e si è anche cimentato nella regia: prodotto da Coppola, naturalmente..
Invecchiando, la sua maschera spigolosa si è addolcita, e non è più costretto a interpretare il "cattivo" della situazione: i ruoli che gli vengono per lo più offerti riguardano anzi personaggi positivi, saggi e riflessivi, ma non privi di caparbietà. Per esempio, il poliziotto all'ultimo giorno di servizio, che tenta di risolvere umanamente il "caso", in Un giorno di ordinaria follia.

WAR FILMS
E' sorprendente constatare come un attore come Duvall, con un centinaio di film all'attivo in oltre 40 anni di carriera, abbia rivestito così raramente una divisa. Soprattutto se si considera che gli dona molto, come si può constatare in Apocalypse Now! Ma, appunto, basta il suo colonnello Kilgore per restare in eterno nell'immaginario cinematografico come un soldato nato con la divisa addosso..

Captain Newman, M.D., 1963 [Capitan Newman]
M-A-S-H, 1970 [MASH]
The Eagle has landed, 1977 [La notte dell'aquila]
Apocalypse Now, 1979 [Apocalypse now]
Geronimo, 1994 [Geronimo]
RIPRODUZIONE RISERVATA ©

Chiudi finestra