English
Italiano
MENU PRINCIPALE
ORGANIZZAZIONE
PREPARAZIONE
STORIA
DATI TECNICI
Award ricevuti
Date un'occhiata!
HTML 4.01 valido
convalida HTML 4.01!
Raggruppamenti delle forze navali

Le diverse unità componenti la Marina da guerra venivano riunite in gruppi organici, chiamati a seconda dei casi, Squadriglie, Flottiglie, Gruppi, Divisioni, Squadre. Ciascuno di questi raggruppamenti veniva formato con unità omogenee, possibilmente della stessa classe, ma in ogni caso aventi uguali caratteristiche di velocità ed autonomia.

  • La Squadriglia è un raggruppamento di 4 o più unità. Venivano costituiti in squadriglie i M.A.S., i sommergibili, le torpediniere ed i cacciatorpediniere.
  • La Flottiglia è il raggruppamento di due o più squadriglie, comandate da un capo flottiglia imbarcato su di una unità non facente parte delle squadriglie.
  • Il Gruppo è il raggruppamento di più unità aventi diverse caratteristiche: per esempio un incrociatore e tre cacciatorpediniere. Il Gruppo non faceva normalmente parte dell'organizzazione della Marina ma veniva costituito per particolari necessità od esigenze.
  • La Divisione è il raggruppamento di due o tre navi maggiori (incrociatori o corazzate), alle quali possono essere aggregate una o più squadriglie di siluranti.
  • La Squadra è il raggruppamento di due o più divisioni.

Corazzate ed incrociatori in formazione

La Marina italiana dell'epoca era divisa in due squadre, composte da navi in servizio attivo e riserve. Non facevano parte di queste squadre le navi di stanza all'estero e nelle colonie. L'Italia manteneva, subito prima della guerra, una Divisione in Estremo Oriente con sede principale a Shanghai ed una divisione nei mari delle colonie, con sede principale a Massaua. Inoltre, per agevolare i rapporti tra la Marina militare ed il paese, nonchè tra le Autorità centrali e i vari elementi che componevano la Marina da guerra, il litorale nazionale era suddiviso in quattro grandi zone, costituenti le circoscrizioni militari marittime, che erano:

  1. Zona dell'Alto Tirreno, con sede a la Spezia.
  2. Zona del Basso Tirreno, con sede a Napoli.
  3. Zona dello Jonio e Basso Adriatico, con sede a Taranto.
  4. Zona dell'Alto Adriatico, con sede a Venezia (con funzioni di Comando in Capo).
Mappa dei dipartimenti La cartina qui a fianco riportata evidenzia le zone (dipartimenti) e le sotto zone.

I sommergibili erano invece divisi in gruppi, formati ciascuno da diverse squadriglie, con sedi principali a La Spezia, Taranto, Napoli e Messina.


Inizio pagina

CONTATTI E RICERCA


Cerca nel sito: Google
Nota: "Children's Online Privacy Protection Act"
La Children's Online Privacy Protection Act del 21 aprile 2000 è una regolamentazione americana, ma che mi sembra corretta. Di conseguenza, se avete meno di 13 anni, vi invito a non inviare informazioni personali a questo sito sia firmando il mio guestbook che mandandomi email che contengano il vostro nome, età, indirizzo email, o qualsivoglia informazione personale o che permetta di contattarvi. Per inviare a questo sito informazioni personali dovete ottenere il permesso dei vostri genitori.

Il contenuto del sito non può essere pubblicato o messo in mirroring su un altro server senza permesso scritto del webmaster.