It.Cultura.Storia.Militare On-Line
invia stampa testo grande testo standard
Bookmark and Share
[HOME] > [icsm ARTICOLI] > [da icsm: Attualità]
Amx - B3LA
by Luca Beato - 20/02/01
[torna indietro]
Riassumo un thread cui ho partecipato su rec.models.scale: due modellisti svedesi riferivano del forte sospetto che l'AMX traesse origine appunto da un progetto SAAB dei tardi anni '70 per un aereo biposto da addestramento e attacco al suolo denominato B3LA e destinato a rimpiazzare l'AJ 37 Viggen, in alternative ad uno JA 37 aggiornato. Col tempo si delineò poi il progetto dello JAS 39 Gripen.
Il B3LA (che io non ho mai visto) somiglierebbe molto allo AMX-T, biposto. A detta di questi signori tale circostanza non sarebbe casuale dato che per questo progetto la SAAB era in team con la Macchi, pertanto le forni' tutte le informazioni relative al velivolo. La scelta del Gripen affossò definitivamente il B3LA, lasciando - questa l'espressione usata - "gli italiani seduti con un bel po' di dati, se non tutti, per fare un buon aereo". Perciò si rese necessario individuare un nuovo partner, la brasiliana Embraer, e ridesignando il velivolo come monoposto lo si rese appetibile ad entrambe le forze aeree. Ciò che ne resta in Svezia è un mock-up ligneo del B3LA presso lo Air Force Museum di Linköping, e chi l'ha visto ne sottolinea la somiglianza col nostro AMX, tanto che quest'ultimo, tra gli appassionati d'aviazione locali, sarebbe stato soprannominato "Betrella", una patetica italianizzazione della sigla B3LA.

Un altro appassionato aeroplanaro, ed editore di libri aeronautici, svedese, letto cio si prese la briga di informarsi direttamente in SAAB al riguardo, ottenendo la seguente storia, che ti passo con il suo commento di seguito:

"SAAB had started the B3LA project and was surprisingly ordered by the owners to cooperate with the Italians that had plans of a aircraft with the same capacity. Then there came some Italian enginers with some very basic plans and SAAB showed very advanced plans of their aircraft. "It was very obvious that SAAB was very far ahead in planning! However, the cooperation continued for a while but suddenly it just stopped without any explication. Later SAAB and not the Swedish Goverment stopped the B3LA plans (before the goverment decision) and there is many theories why, some points out that they prepared for the JAS39 Gripen project instead."
So, officially the AMX is not a "bought" SAAB aircraft that was further developed. However, at the time being it was very strong rumours that there was business at a very, very high level at SAAB and that there was material sold to Italy. And, as a coincidence, SAAB automobiles were ordered very surprisingly and against their will to develope the SAAB 9000 together with Alfa Romeo... "Guess this do not give any answers but just gives more questions!
"However, within SAAB the people that worked with the B3LA feels that they gave more than just inspiration to the AMX. (And there is also an american side-by-side trainer with big problems that owes more than one thing to the SAAB Sk60, but that is another story! ;-) )

Questo è quanto so. Ovviamente non occorre sottolineare la figura da cioccolataio di me italiano che modellista e appassionato da oltre vent'anni, non so nemmeno da dove arrivi l'unico aereo militare quasi serio realizzato nel mio paese in questo periodo... ;-)

Luca Beato - http://members.xoom.com/huey/
[HOME] > [icsm ARTICOLI] > [da icsm: Attualità]