It.Cultura.Storia.Militare On-Line
invia stampa testo grande testo standard
Bookmark and Share
[HOME] > [icsm ARTICOLI] > [da icsm: Attualità]
Aereoporto italiano scavato nella roccia
by Giuseppe Fassari - 30/08/00
[torna indietro]
Una di queste notti sulla RAI ho beccato la replica di un episodio di Sereno - Variabile nel quale mostrvano un aereoporto militare italiano interamente scavato all'interno di una montagna / isola. Purtroppo ho acceso la Tv sul finire del servizio per cui non ho capito ne dove sia, ne se sia ancora attivo. Sapete nulla al riguardo?

Faccio un riepilogo anche degli altri post. L'hangar di Pantelleria originariamente era su due livelli con degli argani al piano superiore per tirare su i velivoli. Oggi è su un solo livello in quanto la parte superiore è stata riadattata dall'AMI per farne zona logistica, con sale briefing, meteo, alloggi, etc.

L'hangar in effetti non è in caverna ma scavato all'interno di una piccola montagna che non è altro che uno dei bordi originari del cratere del vulcano di diversi millenni fa. Tutta la pista è un po' particolare. Immaginate il cono terminale di un vulcano, fate più o meno due fori alle estremità opposte e ci fate passare in mezzo la pista.

L'accesso all'hangar avviene da due portoni corazzati disposti alle due estremità. Sulla volta di uno di essi l'ultima volta che l'ho visto erano ancora presenti i segni di un bomba teleguidata lanciata da un Do.217 tedesco dopo l'armistizio dell'8 Settembre 1943.

All'interno c'è spazio per una ventina di velivoli ed io ho potuto vedere hangarati 339, AMX e Tornado. I 104 non possono arrivare a Pantelleria, non per l'impossibilità di atterrare, ma perché la mancanza di barriere d'arresto non ne consiglia la prova. In pratica si potrebbe, ma la sicurezza ha imposto il no. Davanti all'hangar c'è un grande piazzale in grado di accogliere velivoli della stazza del C-130.

Bye
Giuseppe Fassari
[HOME] > [icsm ARTICOLI] > [da icsm: Attualità]